Vigneti variet'


Home › Vigneti: varietà


Varietà


In questo lembo di terra, giusto al confine con le zone toscane del senese e dell’aretino, la vite è sempre stata presente sin dalle epoche antiche, con particolare vocazione alla coltivazione dell’uva Sangiovese, vitigno autoctono che ha avuto nel tempo numerose derivazioni (Brunello, Nobile di Montepulciano, ecc.).

I vigneti aziendali nell’ultimo decennio, sono stati completamente reimpiantati, puntando alla realizzazione di impianti a medio-alta densità con 5.000 piante/ha.

I vigneti destinati alla coltivazione dello Chardonnay sono stati realizzati sia con selezione massale delle barbatelle presenti in azienda, che con l’utilizzo di cloni italiani e francesi.

Il Sangiovese è in parte derivato dal vecchio Sangioveto già presente in azienda e da una ampia scelta policlonale, con abbianamento di porta-innesti a seconda del tipo di terreno.

Il Merlot è stato impiantato nel 1997, con l’utilizzo di barbatelle policlonali di grande struttura, ad alto contenuto tannico in combinazione con l’ISV.FV.6 detto “dal peduncolo rosso”.

Il Cabernet Sauvignon, che entra nelle composizioni di alcuni rossi aziendali, è stato scelto per l’elevato e particolare pregio organolettico.

Ultimo nato è il Bianco dell’Umbria, con prima vendemmia nel 2008, da un uvaggio particolare di Pinot Blac, Sauvignon e Tocai.